Google+

sabato 29 marzo 2014

Montecitorio, disoccupato a Civati: "Renzi ci sta infinocchiando, ci portate al suicidio"

“Renzi sta prendendo in giro gli italiani, non fa nulla contro l’evasione e i poveri cinquantenni, quarantenni senza lavoro che poi sono quelli che si suicidano, fa provvedimenti soltanto per giovani” afferma questo disoccupato che in passato ha lavorato come dipendente di aziende edili.


“Non mi hanno nemmeno pagato i contributi, sono disperato, ma qui a breve succede una strage” chiosa. “Il signore è arrabbiato, comunque vorrei consigliare a Renzi di fare meno demagogia e più riforme concrete – afferma l’onorevole Pippo Civati -  non serve eliminare 3000 eletti, la rappresentanza, però è giusto aspettare e lì da un mese, su molti punti non concordo si sa, ma ci sono altre cose in cantiere, secondo me, peggiori del ddl Delrio”


giovedì 27 marzo 2014

Abolizione province: TUTTO CHIARO??

Abolizione province: ecco cosa sta succedendo in Senato



Vito Crimi con parole semplici e chiare, spiega ciò che sta succedendo in Parlamento sulla "finta" abolizione delle province e chiarisce una volta per tutte la posizione del MoVimento 5 stelle.

Quali sono i cambiamenti voluti dai “partiti”?? Nulla, se non peggio di prima:
- Cambiano semplicemente il nome a 10 province... adesso li chiamano citta metropolitane... fa figo!
- Le altre 98 province non subiranno modifiche di nessun genere, quindi parliamo di una modifica del 10%
- la cosa più grave è che lasciano in piedi gli organi politici delle province, quindi ci sarà un presidente, un consiglio provinciale… come prima, no?
- da non dimenticare che questo consiglio provinciale non verrà eletto da voi cittadini.. eh no! verrà eletto dai consiglieri comunali, alla faccia vostra! 

Quali cambiamenti vorrebbe il Movimento 5 stelle con il proprio disegno di legge costituzionale??
- Un SOLO PUNTO, ABOLIZIONE DELLE PROVINCE
- Eliminare da parola 'province' da quegli articoli della costituzione in cui compare
- E' una norma transitoria che prevede che rimangano in carica gli attuali consigli provinciali per 1 anno, il tempo utile per ridefinire le competenze, ossia dare ad altri le competenze attualmente coperte dalle province


QUESTA SI CHIAMA FARE CHIAREZZA!



mercoledì 26 marzo 2014

Un anno con il M5S | momenti da ricordare #Oltre 2013

Un anno con il M5S | momenti da ricordare #Oltre 2013


Attività del Movimento 5 stelle nell'arco di questi primi mesi dell'anno 2013 in soli 7 minuti circa.



martedì 25 marzo 2014

Il simpatico Flash Mob degli attivisti M5S di Napoli

Il simpatico Flash Mob degli attivisti M5S di Napoli

#NonciFermate tour

Martedì 25 Marzo ore 18.30 via Toledo (angolo via Diaz) i parlamentari del M5S saranno in piazza per discutere con i cittadini e raccontare cosa si sta facendo in Parlamento (quello che la TV non dice). I portavoce del M5S che prendono parte all’iniziativa sono stati sospesi dall’ufficio di Presidenza della Camera dopo aver occupato i banchi del Governo in occasione dell’approvazione del decreto Imu-Bankitalia che ha regalato 7,5 miliardi alle banche private.
“Ci trasferiamo a lavorare fuori dal Palazzo — affermano i parlamentari 5 Stelle — incontriamo i cittadini, informiamo le persone di quello che succede nelle stanze del potere, raccontiamo come la casta ha trasformato l’Italia in un bancomat da saccheggiare. Possono tentarle tutte per zittirci, ma non ce la faranno”.
L’evento prenderà il via alle 16,00 con l’apertura del gazebo, mentre l’appuntamento con i parlamentari portavoce è fissato per le 18,30. Non Mancate!!

lunedì 24 marzo 2014

Alessandro Di Battista (M5S) #NonciFermate Tour - Modena

Alessandro Di Battista (M5S) #NonciFermate Tour - Modena


GRANDISSIMO ALESSANDRO DI BATTISTA CHE CONQUISTA ANCORA LA FOLLA CON UN DISCORSO CHE ARRIVA ANCORA UNA VOLTA AL CUORE DELLA GENTE. IL POPOLO HA BISOGNO DI QUESTO, DI PAROLE VERE E SOPRATUTTO DI GENTE VERA.
GUARDATE IL VIDEO E DIFFONDETE, NE VALE LA PENA!



Come funziona il fondo di garanzia per le PMI finanziato dal M5S

Come funziona il fondo di garanzia per le PMI finanziato dal M5S



"Il fondo centrale di garanzia per le Pmi è operativo dal 2000 e favorisce l’accesso alle fonti finanziarie delle piccole e medie imprese attraverso la concessione di una garanzia pubblica che si affianca e spesso si sostituisce alle garanzie reali portate dalle aziende. Il meccanismo di funzionamento del Fondo si basa sull’effetto leva, che moltiplica le risorse pubbliche: con 1 euro di dotazione aggiuntiva del Fondo, al sistema delle imprese arrivano circa 20 euro di finanziamenti. E' per questo che abbiamo scelto di versare le eccedenze di stipendio dei nostri parlamentari presso questo strumento, che agisce a beneficio dell'economia reale. Il fondo è gestito da un Comitato di Gestione e da un Gestore. Il M5S non ha né potrebbe avere alcuna influenza su questo organismo. I requisiti per accedere alla garanzia sono stringenti, chiari e trasparenti. E le associazioni imprenditoriali rappresentate in seno al Comitato non hanno legami diretti o indiretti con il MoVimento 5 Stelle. Chiunque ha detto o dice il contrario ne risponderà nelle sedi dovute. " M5S Camera e Senato



Aiuti alle PMI ecco come richiederli

Come si accede al fondo per il quale il #M5S si è battuto tanto?
Le PMI (Piccole e Medie Imprese) non riescono ad accedere al credito perchè le banche negano i prestiti per mancanza di garanzie, per cui le PMI non possono fare investimenti e non riescono quindi a crescere creando magari nuova richiesta di lavoro.
Esiste un fondo che si chiama “Fondo di garanzia” dove lo STATO fa da garante affinchè le PMI possano accedere ai prestiti a condizioni agevolate. [art. 2 comma 100 lettera a) della legge 23 Dicembre 622/96]
Ecco che il Movimento 5 Stelle ha ottenuto la possibilità ad Agosto 2013 (http://goo.gl/Kk4Xxi) di poter far versare soldi da chiunque lo voglia in questo fondo, facendo in modo che potesse divenire sempre più grande e di conseguenza di poter garantire per un numero di Imprese sempre più numeroso.
***** Come si ottiene il prestito?
Basta andare su questo sito per avere tutte le informazioni
http://www.fondidigaranzia.it/imprese.html
***** Per capirne di più
- sito del tesoro http://goo.gl/xk6k5v
- decreto legge http://goo.gl/R2ou7k
- 2.5 Milioni di € dal M5S alle PMI http://goo.gl/6uKjyq

http://luigidimaio.blogspot.it/2013/12/aiuti-alle-pmi-ecco-come-richiederli.html


giovedì 20 marzo 2014

#Renzi non per l'Italia,ma per fermare il #M5S

#Renzi non per l'Italia,ma per fermare il #M5S



Quindi volete farmi credere che l'Italia è in crisi per colpa di chi ha governato in questi ultimi vent'anni , che le persone al governo si sono fatti solo i fatti loro sulle spalle degli Italiani creduloni, che gli operai e gli imprenditori che non riescono ad arrivare a fine mese con i soldi e si suicidano non lo fanno per esibizionismo ma perché siamo rappresentati da uno stato di doveri ma non di diritti…

Volete davvero farmi credere che hai più possibilità di entrare nelle loro grazie se sei un condannato, un ladro e magari pedofilo, e che se invece sei una persona onesta che lotta per proteggere la propria famiglia e la collettività vieni caricato, manganellato e arrestato.....

Volete farmi credere che quella povera gente che sta al governo non ha nessuna intenzione di mollare il posto che occupano per non perderne tutti i privilegi ......

Volete davvero che io creda che dovrò lavorare 40 anni per avere forse una misera pensione, quando a loro ne bastano molto meno per ricevere delle cifre da fare invidia alla regina Elisabetta........

Davvero volete farmi credere questo?? e che non sia davvero colpa di Grillo, un comico che ha deciso di metterci la propria faccia quando se ne poteva stare benissimo seduto in poltrona davanti al televisore della sua villa, senza andare a disturbare dei ragazzi con la scusa di cambiare le cose nel nostro paese, ed alzare un polverone che neanche nell'ultima guerra c'era.... e poi per che cosa?

.... ah, forse per quella banalità di far trovare qualcosa di buono alle generazioni future, che non siamo noi a dovercene andare dal nostro paese per trovare un pò di pace, ma che sono loro, le sanguisughe che hanno prosciugato le nostre tasche a doversene andare.... ma solo dopo averci restituito i soldi e tutto quello che ci hanno rubato .................

Bene Vi voglio dire solo questo, si ne sono convinto anch'io, e sono felice che Grillo si sia scomodato per dare vita al M5S e che al suo interno (a parte qualche mela marcia che abbiamo mandato via), ci sono dei Cittadini con gli attributi dalle dimensioni giuste e avranno sempre il massimo dell'appoggio che potrò dargli.


W il M5S e W Grillo per sempre !!!!


mercoledì 19 marzo 2014

ABRUZZO SI PARTE con M5S: Sara Marcozzi

ABRUZZO SI PARTE con M5S

La cosa spettacolare di questo Movimento è che mentre Pd e Pdl passano il tempo a scannarsi sulle "quote rosa" noi candidiamo alla Presidenza della Regione Abruzzo Sara Marcozzi.
Sara è avvocato, ha 36 anni, ed è onesta. Contro di lei il Pd ha candidato un certo D'Alfonso, imputato per corruzione. Il Pdl invece ricandida il governatore uscente Chiodi, indagato!
Più che di "quote rosa" i partiti avrebbero bisogno di "quote oneste".

Non conosco motivi per non votare Sara, a maggior ragione se l'alternativa è un imputato del Pd o un condannato del Pdl. Io la conosco bene e se vi fidate di me, potete fidarvi anche di lei.

Aggiungetela sui social, aiutatela, statele vicino. Il Movimento 5 Stelle in Abruzzo si gioca la vittoria. La partita sarà come sempre loro contro noi, il buio contro la luce. Vinciamo noi!

È Sara Marcozzi, 36 anni, di Chieti, il candidato presidente della Regione Abruzzo per il Movimento 5 Stelle alle elezioni del prossimo 25 maggio. Lo hanno deciso i 1.126 abruzzesi iscritti certificati al sito web di Beppe Grillo che hanno partecipato alle cosiddette 'Regionarie' del Movimento. Marcozzi, portavoce di Chieti 5 Stelle, è arrivata prima con 346 voti. "Sono la prova vivente che le quote rosa non servono - commenta Marcozzi - bastano l'impegno e il lavoro".

Forza M5S.

martedì 18 marzo 2014

Elezioni europee: Il messaggio di Grillo

Elezioni europee: Il messaggio di Grillo
Credo che nessun partito faccia venire i brividi in questo modo ascoltando semplicemente un discorso dove i punti principali sono effettivamente i valori della vita. 


Un fantastico Beppe che ci ha fatto incontrare e riconoscere
Vinciamonoi !!!

Il programma M5S -- Stato e cittadini: energia, informazione, economia, trasporti, salute, istruzione.

Fra il 22 e il 25 Maggio: le elezioni europee...

"L'organizzazione attuale dello Stato è burocratica, sovradimensionata, costosa, inefficiente. Il Parlamento non rappresenta più i cittadini che non possono scegliere il candidato, ma solo il simbolo del partito. La Costituzione non è applicata. I partiti si sono sostituiti alla volontà popolare e sottratti al suo controllo e giudizio".
7PUNTI 1) Referendum per la permanenza nell'euro; 2) Abolizione del Fiscal Compact; 3) Adozione degli Eurobond; 4) Alleanza tra i paesi mediterranei per una politica comune; 5) Investimenti in innovazione e nuove attività produttive esclusi dal limite del 3% annuo di deficit di bilancio; 6) Finanziamenti per attività agricole e di allevamento finalizzate ai consumi nazionali interni
7) Abolizione del pareggio di bilancio
PROGRAMMA -Reddito di cittadinanza -Rilancio Piccola e media impresa -Abolizione dei contributi pubblici ai partiti -Referendum propositivo senza quorum -Referendum sulla permanenza nell'euro -Elezione diretta dei parlamentari -Legge sul conflitto di interesse -Ripristino fondi a sanità e scuola pubblica -Abolizione finanziamenti ai giornali -Accesso gratuito alla rete per cittadinanza
-Abolizione dell'IMU sulla prima casa -Abolizione di Equitalia



C'È UNA NUOVA ITALIA CHE CI ASPETTA!


C'È UNA NUOVA ITALIA CHE CI ASPETTA! 


GUARDATE IL VIDEO E CONDIVIDETE TUTTI! 


lunedì 17 marzo 2014

BONANNI MINACCIA UN GIORNALISTA CHE CHIEDE SPIEGAZIONI SU MANCATI PAGAMENTI

BONANNI MINACCIA UN GIORNALISTA... sono domande fuori luogo, le domande (stabilite prima) solo nei salotti televisivi, grazie!

video

il servizio andato in onda ieri sera, insieme all'imbarazzo ed al nervosismo di Bonanni, aprono uno scenario devastante all'interno di questo Sindacato ..e non solo. In questo credo... ne vedremo delle belle !!



domenica 16 marzo 2014

Renzi: Donne, andate a lavorare, perchè a casa non fate un caaaa...

Brutta sorpresa per le famiglie: via le detrazioni per il coniuge a carico


Il governo di Matteo Renzi ha tutta l’intenzione di cancellare la detrazioni per il coniuge a carico. Le donne devono essere incentivate a lavorare, non tanto a restare a casa a badare a figli o anziani genitori. E il mondo cattolico insorge: altro che aiuto alle famiglie, così le si penalizza.
L’intento dell’esecutivo è scritto nero su bianco sulla scheda di sintesi della legge delega per la riforma del mercato del lavoro, il cosiddetto Jobs act. Un po’ nascosto, certo. Per la precisione, si trova nell’ultima pagina della scheda, dove si fa riferimento al capitolo dedicato alla «Delega in materia di conciliazione dei tempi di lavoro con le esigenze genitoriali». Al punto c) si legge infatti: «Abolire la detrazione per il coniuge a carico e introdurre il tax credit, quale incentivo al lavoro femminile, per le donne lavoratrici, anche autonome, con figli minori e che si trovino al di sotto di una determinata soglia di reddito familiare». 



venerdì 14 marzo 2014

ALESSANDRO DI BATTISTA: #NONCIFERMATETOUR

ALESSANDRO DI BATTISTA: #NONCIFERMATETOUR


I miei appuntamenti del fine settimana:

#Expotour a #Milano poi domenica a #Brescia e poi parte il #Noncifermate tour da #Verona

Il #M5S è questo, un movimento di cittadini che non si ferma mai. Cittadini che fanno degli errori a volte (siamo esseri umani) ma che credono fermamente in un cambio radicale di questo sistema marcio gestito da 4 potenti con l'utilizzo dei media. Per questo stiamo sempre nelle piazze, tra la gente, a toccare con mano i problemi e a fare controinformazione.

Domani (sabato 15 marzo) assieme a 80 portavoce (parlamentari, consiglieri regionali e comunali) gireremo i luoghi dell'#Expo2015. Una follia messa in piedi per nutrire le lobbies, non il pianeta. Alle 14.30 ci vediamo a Milano al parco delle cave (via cancano) e alle 17.30 al Politecnico (aula de Carli, via durando 10) assisteremo tutti alla "lezione" del Prof. Battisti su "l'altra Expo". La sera assieme a Paola Carinelli e Eugenio Casalino (consigliere regionale Lombardia) alle 21.00 sarò a Marcallo con Casone (Milano) presso la Tensostruttura Parco Ghiotti, Via Vitali.

Domenica 16 Brescia! Alle 15.00 assieme a Vito Crimi, Manlio di Stefano e tanti altri incontreremo tutti i cittadini all'auditorium “Balestrieri”, Via Balestrieri, 6.

Lunedì 17 parte il #NonciFermate tour un evento senza precedenti. I 26 sbattuti fuori dal palazzo per aver combattuto contro un regalo di 7,5 miliardi di € alle banche non si fermano. Gireremo tutta l'Italia, da nord a sud isole comprese, per raccontarvi quello che provano a fare i partiti nelle stanze del potere. Partiamo da Verona, lunedì sera al teatro stimate, via montanari, 1 alle 19.30.

Possono sbatterci fuori dalla Camera perché facciamo opposizione ma non fermeranno mai questa rivoluzione democratica ma determinatissima.

Portate gente, serve il vostro aiuto! 


QUESTE LE DATE:


CALENDARIO NON CI FERMATE TOUR
Verona
17.03.2014
Venezia
18.03.2014
Modena
19.03.2014
Bologna
19.03.2014
Firenze
20.03.2014
Ancona
21.03.2014
Teramo
22.03.2014
Pescara
22.03.2014

Frosinone
24.03.2014
Napoli
25.03.2014
Salerno
26.03.2014
Catanzaro
27.03.2014
Reggio Calabria
28.03.2014
Messina
29.03.2014
Catania
30.03.2014
Palermo
31.03.2014
Enna
01.04.2014
Crotone
02.04.2014
Taranto
03.04.2014
Potenza
04.04.2014
Sassari
05.04.2014
Cagliari
06.04.2014

Perugia
08.04.2014
Pesaro
09.04.2014
Mantova
10.04.2014
Genova
11.04.2014
Sanremo
12.04.2014
Biella
13.04.2014
Savigliano
14.04.2014
Torino
15.04.2014



Attivisti5Stelle su Twitter